Il tuo browser non supporta JavaScript!

La realtà in gioco

La realtà in gioco
titolo La realtà in gioco
sottotitolo Perché i giochi ci rendono migliori e come possono cambiare il mondo
autore
argomenti Media e comunicazione
Scienza e nuove tecnologie
collana Saggi
editore Apogeo Education
formato Libro
pagine 384
pubblicazione 2011
ISBN 9788838787959
Scrivi un commento per questo prodotto
 
24,00
 
Spedito in 2 giorni
Dove si trova, nel mondo reale, quella sensazione di essere davvero vivi, concentrati e impegnati, che si prova invece quando si gioca" Dove stanno il senso di forza, di tensione eroica verso un obiettivo, di comunità? C'è qualcosa che non va nella realtà. Contrariamente agli ambienti virtuali progettati con cura, il mondo reale non ci motiva con altrettanta efficacia, non offre vere sfide, non è stato ideato per massimizzare il nostro potenziale o per renderci felici. Che cosa succederebbe se usassimo tutto quello che sappiamo sulla progettazione di giochi per sistemare quello che non va nella realtà" Se cominciassimo a vivere le nostre vite reali da giocatori, conducessimo le nostre attività economiche e le nostre comunità come progettisti di giochi e pensassimo alla risoluzione dei problemi reali come teorici dei videogame? Proposta sconcertante, forse, ma anche molto stimolante: l'autrice, tra i maggiori esperti mondiali di game design, argomenta e discute a fondo questa idea, fornendo al contempo una brillante introduzione allo studio teorico dei giochi: come funzionano, perché ci attirano così tanto e che cosa possono fare per noi nelle nostre vite reali. In ultima istanza, le persone che comprendono come i giochi abbiano la forza e il potenziale sia di renderci felici, sia di modificare la realtà, saranno le persone che inventeranno il nostro futuro.
 

Biografia dell'autore

Jane McGonigal

Jane McGonigal, una tra le più conosciute game designer al mondo, è direttore ricerca e sviluppo del settore giochi presso l'Institute for the Future di Palo Alto, California.
Progetta alternate reality games (ARG), giochi basati sulla collaborazione, realizzati per aiutare a risolvere i problemi della vita reale. Ha sviluppato giochi per istituti ed enti in ogni parte del mondo, in particolare per la American Heart Association, il Comitato Internazionale Olimpico, il World Bank Institute e la New York Public Library.
La sua specializzazione consiste nel creare giochi che impegnino i partecipanti ad affrontare problemi ­- come la povertà, le malattie, i cambiamenti climatici - tramite una collaborazione su scala planetaria. Tra i progetti più conosciuti vi sono EVOKE, Superstruct, World Without Oil, Cruel 2 B Kind e The Lost Ring.
Ha insegnato Game theory e Game design presso l'Università di Berkley e il San Francisco Art Institute, inoltre è stata consulente e ha sviluppato workshop aziendali basati sui giochi per molte celebri organizzazioni, come Intel, Nike, Disney, McDonalds, Accenture, Microsoft e Nintendo.
La sua ricerca verte sui modi in cui i giochi possono influire sui nostri comportamenti, su come i giochi stessi possono essere utilizzati per accrescere il nostro benessere e la nostra capacità di ripresa.

Articoli che parlano di: La realtà in gioco

All'Università Statale di Milano una giornata dedicata ai videogame: storia e futuro, lavoro e... gioco.
Recenti risultati di ricerca ci inducono a guardare con più ottimismo agli effetti dei videogame sul comportamento

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.